L’evento “Pane Ammore e Tarantella” si svolge nel centro storico di Avella Città d’Arte in provincia

di Avellino, nella meravigliosa Valle del Clanio, polmone verde della bassa Irpinia. La cittadina è

situata al centro della Campania a confine con la provincia di Napoli, è raggiungibile in poco

tempo e ben collegata con tutte le città e province della Campania. I giovani che organizzano,dal

2011, questo importante evento sono molto legati al simbolismo. Il pane è simbolo dell’unione e

della famiglia ma anche della tradizione culinaria. L’amore invece racchiude un po’ tutto: la vita,la

passione,il calore e l’attaccamento alle proprie radici, alla propria terra. La tarantella simboleggia

l’armonia ovvero il ritmo che seguono i giovani e quindi l’entusiasmo che riescono a diffondere tra

la gente che vi partecipa. “Pane Ammore e Tarantella” è una ricetta fatta di cultura poiché Avella è

una città millenaria che nasconde tesori importanti come i siti archeologici anfiteatro, tombe e

castello longobardo. Vi è presente anche un museo archeologico. Un altro ingrediente è il

paesaggio naturalistico fatto di aree verdi ai piedi dei monti del parco del Partenio, poi un pizzico

di arte con gli stand di artigianato. Ma anche tanta enogastronomia con piatti tipici tra cui la

Nocciola di Avella ,una vera prelibatezza mondiale. Non può mancare poi il

buon vino. Questo grande evento si svolge a settembre e negli anni sono aumentati i

partecipanti, gli artisti e i visitatori poiché attratti dall’originalità, dai profumi e dai colori. Il centro

storico, dove sono ubicati antichi palazzi, si trasforma così per accogliere migliaia di persone, tra le

stradine e nei portoni, che potranno ascoltare e ballare musica popolare e tarantelle. Un pizzico di

follia e altrettanta allegria per regalare al pubblico momenti di puro piacere.